Piero Angela, puntata sull'Archeodromo

QUInews Valdelsa

Lunedì 27 Luglio 2015

La zona archeologica di Poggio Imperiale protagonista giovedì su Rai Uno in prima serata della celebre trasmissione Superquark

“La parola archeologia ci fa subito venire in mente uno scavo polveroso con esperti che, con un pennellino, tentano di estrarre dal suolo un prezioso frammento del passato. C’è tuttavia un altro tipo di archeologia, quella sperimentale che segue un via diversa. Ricostruire, oggi, gli oggetti del passato ma con tecnologie antiche per capire come lavorassero o anche vivessero gli artigiani del passato o come combattessero i soldati”: sono testualmente queste le parole usate da Superquark come anticipazione del servizio sull’Archeodromo di Poggio Imperiale. Il servizio, con riprese e approfondimenti sia dall'esterno che all'interno della longhouse effettuati il loco con il supporto del professor Marco Valenti, sarà trasmesso giovedì 30 luglio nel corso della celebre trasmissione con Piero Angela in onda in prima serata su Rai1. Una vetrina decisamente eccezionale per l'area archeologica di Poggibonsi che dal giorno della sua apertura non ha smesso di mietere successi e consensi in giro per l'Europa, suscitando, come si è visto, anche l'interesse dei media nazionali.

Sempre a proposito di Archeodromo, sono ancora aperte le iscrizioni per partecipare alla cena narrata di sabato 1 agosto quando gli abitanti del villaggio si trasformeranno negli abitanti di Poggio Bonizio, l’antica Poggibonsi fondata nel 1155 e distrutta nel 1270. La “cena narrata” fra il XII e XIII secolo si svolgerà in un luogo veramente suggestivo, ovvero lungo i camminamenti delle mura nello spazio torre San Francesco. Oltre a servire a tavola e descrivere la cucina del tempo, gli abitanti dell’Archeodromo narreranno in abiti storici personaggi, storie e accadimenti di Poggio Bonizio, come emerso dal lungo scavo archeologico qui effettuato. Un’occasione da non perdere per una suggestiva serata al fresco.